Tramonto a Cogoleto, 1° parte…

Benvenuti in questo nuovo tramonto, suddiviso in 3 puntate, che come sempre inizia nelle luci del pomeriggio. Siamo a Cogoleto in una luminosa giornata d’inverno, con la tipica solitudine che appartiene a questi posti vestiti d’inverno..

I freddi venti da nord puliscono l’aria e la rendono frizzante, con quel freddo che ti entra nelle ossa. Il mare è calmissimo, praticamente come un lago, non ci sono onde, l’atmosfera è rilassante e ci permette di apprezzare tutte le sfumature di questa località balneare…

Adoro le spiagge in inverno, nude, pulite, senza la folla della stagione estiva. Il paesaggio è puro, solo poche persone qua e la si godono gli ultimi raggi di sole di un pomeriggio d’inverno…

Cammino sulla spiaggia per assaporare la bellezza del paesaggio, lungo la passeggiata un piccolo mercatino di prodotti alimentari da vita a quella giornata dal sapore rilassante….

Cogoleto ha una passeggiata molto lunga che verso levante si congiunge col vecchio tracciato della linea ferroviaria, ora convertito a passeggiata, che la unisce ad Arenzano. E’ una località meno frequentata rispetto alle vicine Arenzano da una parte, e Varazze dall’altra, ma a mio avviso è ricca di fascino e scorci suggestivi…

Percorro tutta la passeggiata fino a raggiungere la ciclabile verso Arenzano, da dove inizieremo a vedere le suggestioni del tramonto. Le luci si fanno calde, le tonalità mutano rapidamente, assieme alla bellezza del paesaggio…

Nel post di domani ci proietteremo subito nella atmosfere del tramonto, attraverso scorci suggestivi e quel fascino tipico delle luci basse dell’inverno, vi aspetto come sempre per regalarvi emozioni, buon week end a tutti…😉👍👍😊

Pubblicità

Tramonto a Camogli, ultima parte…

C’è un’ora durante il giorno in cui tutto sembra prendere le forme delle emozioni, quelle più profonde, più intime. Si tratta dell’ora blu, quella che segue il tramonto e che ci trasporta nel cuore della notte. Le atmosfere si fanno pacate, invitano al relax, i ricordi prendono vita….

Le spiagge si svuotano velocemente, il freddo arriva all’improvviso, ci si stringe nelle giacche per cercare un po’ di caldo, mentre ammiriamo lo scenario unico della sera fra le prime luci che si accendono e il silenzio della vita che avanza sull’orlo dei sogni..

Respiri di poesia
ondeggiano tra le onde
di un mare sempre più scuro
in questo sipario d’inverno
dove tutto muta
come il tessuto delle emozioni
avvolte ai titoli
di un giorno che muore..

I riflessi nel porticciolo ora sono quelli delle luci della sera, fra quel colore bluastro che tutto avvolge, e che da il nome a questa particolare ora che stiamo vivendo…

E’ quasi notte
anche le barche fanno rientro
nella calma assoluta
di un giaciglio di bellezza
schiuso fra i capitoli
di una nuova giovinezza….

E chiudiamo questo viaggio nel tramonto dove tutto è iniziato, da questa panchina affacciata sul mare, che ora attende solo i baci degli amanti, nascosti fra le ombre di una notte complice, dove tutto diventa possibile, e dove anche le speranze sembrano rinascere in attesa del nuovo giorno.

Da domani un nuovo viaggio fra i tramonti della Liguria vi attende, questa volta vi porterò a Cogoleto, per un viaggio veloce fra le atmosfere di una natura che non smette di incantarci, vi aspetto come sempre. Grazie delle vostre visite..😉👍👍😊

Tramonto a Camogli, 7° parte…

Tutti sono pronti per cogliere l’ultimo saluto del sole, un appuntamento che si ripete ogni giorno, e che ogni giorno regala sensazioni sempre diverse, uniche, proprio come ognuno di noi. Già proprio così, se ci pensate ognuno di noi è come un tramonto, mai uguale ad un altro, seppure alla fine ci assomigliamo tutti….

Mentre aspetto la magia degli ultimi raggi, all’orizzonte ecco delle nubi disegnare delle forme nel cielo, vedo un alpaca mentre cammina nel calore di un’atmosfera dal sapore africano….

Ma torniamo al nostro tramonto, che purtroppo quella sera, era in parte offuscato dal passaggio di alcune nubi. Da quel punto qualche anno fa in una limpida giornata avevo ammirato il famoso raggio verde, quella frazione di secondo in cui il sole mentre si eclissa nel mare crea un piccolo raggio di colore verde. Voi lo avete mai visto? 😉😊

Per quella giornata il sole aveva deciso di salutarci così, fra una nube e un occhiolino, giusto per ricordarci che presto sarebbe tornato. La malinconica suggestione di un pomeriggio invernale era servita su un tavolo dorato, come gli ultimi colori di quel magico pomeriggio…

Ma proprio quando pensavo che tutto era finito, ecco l’ultimo colpo di scena, un bagliore rosso illuminava l’orizzonte fra miraggi e apparenze dai tratti onirici, una sorta di passaggio fra due mondi che in quell’attimo sembravano aprirsi dinanzi alle crisalidi del mio sguardo poeta….

Finito lo spettacolo del tramonto non mi rimaneva che godermi le sensazioni dell’ora blu, fra i primi freddi della notte e le scenografie di un paesaggio che cambiava rapidamente….

Domani con l’ultima puntata di questo viaggio vi farò assaporare le sensazioni di questa magica ora che segue il tramonto, fra spiagge via via deserte e un paesaggio che torna ad essere puro, svuotato dalla presenza umana. Intanto vi auguro una Buona Festa dell’Immacolata a tutti…😊😉👍👍

Tramonto a Camogli, 6° parte…

Una barca esce verso il mare nella luce del tramonto, ho voluto iniziare così la puntata di oggi, una puntata che vi porterà ad ammirare altri scenari fantastici di Camogli e anche qualche novità di quest’anno, come queste reti artistiche a forma di coda di pesci che sono state posizionate sul molo, e che ben si sposano con l’ambiente nel quale sono state poste….

Ed ora un classico delle foto di Camogli, lo scorcio del porticciolo preso dalle aperture del tratto coperto del lato a mare, dove ci sono diversi negozi che vendono bellissimi souvenir artistici. Una foto che seppur nella sua relativa semplicità fa sempre il suo effetto….

Siamo ormai giunti vicinissimi all’ora del tramonto, mi sposto per coglierne i suoi ultimi colori, andando a scovare quelle che sono le location più romantiche e uniche per aspettare questo magico momento, colmo di vera poesia….

Le tue labbra di salsedine
scrivono poesia
sulle carezze del mio corpo di seta
mentre assorbo i raggi
di un sole che muore
fra le braci della sera.
Tutto è magico
tutto è amore
in questo viale di sole
che pulsa di vento
al mormorar del mare…

Tutto il paesaggio si colora di rosso, storia e bellezza si danno appuntamento su questa terrazza magica, ai piedi del Castello, dove fanno mostra di se due cannoni, puntati come obiettivi fotografici verso il sole che muore…

Ed eccolo il Castello, colorato dalle ultime luci, mentre si erge maestoso su quel mare infinito, solcato da navi di ogni genere, dove navigatori e poeti da sempre hanno scritto pagine d’infinita bellezza….

Domani vedrete il momento clou del tramonto, poi nei giorni a seguire passeremo alle atmosfere dell’ora blu per concludere anche questo viaggio nella meraviglia della mia Liguria, che in ogni borgo riesce a regalare sensazioni senza tempo. Vi aspetto come sempre, grazie dei vostri commenti e delle vostre visite…🤗😊👍😉

Tramonto a Camogli, 5° parte…

Osservo le alte falesie, imponenti, maestose, scavate e modellate da un mare che non conosce soste. Tutto è magico, meraviglioso, grandioso, come gli ampi panorami che si aprono davanti a me osservando l’imboccatura del porticciolo in tutta la sua incantevole bellezza….

Ti amerò
fra i silenzi delle case
in questa baia che brucia di sole
fra le cattedrali del sole,
prima che il vento della sera
spettini i pensieri
di un giorno da stringere
alle radici dell’amore…

C’è calore in queste immagini
in questi verbi di luce
che si aprono davanti a me
come pagine di una natura
che danza nella libertà
di un teatro d’inverno…

Salgo sul muraglione della diga, osservo i marosi che saltano sulle scogliere, respiro salsedine, mentre mi lascio avvolgere dalle ultime luci di quella magica giornata di sole…

Talvolta basta saper osservare per cogliere la bellezza della natura, per catturarne attimi, frangenti da trasmettere a chi osserva le immagini, trasportandolo come per magia in quelle atmosfere da sogno…

Le prospettive poi sono tutto quando si cerca di cogliere l’attimo, come un’onda improvvisa che irrompe sulla scogliera , frangendosi in mille spruzzi, fermati in un clic, in una frazione velocissima che una foto può fermare per sempre…

Domani vi aspettano altre incredibili immagini, la bellezza di questo viaggio verso il tramonto ha ancora moltissime emozioni da trasmettervi, vi aspetto come sempre…😉😊😊👍👍

Tramonto a Camogli, 4° parte…

Mi dirigo verso il faro di Camogli, dietro di me una scia di luce dorata saluta il mio passaggio, davanti a me sensazioni nordiche si affacciano su panorami che ogni volta sembrano nuovi, offrendomi visioni d’altrove nella mia terra di Liguria…

Amo il colore acceso delle case, il calore di una luce che mi avvolge prima del freddo della vicina notte, sensazioni di vita e poesia si fanno strada in me, fra capriole di ricordi e profumo di nuove visioni….

Sono poeta
sono ligure
sono l’essenza del mare
che bagna scogliere di sole
prima di entrare nell’ombra di un sorriso
che si fa verbo d’amore
nella luce blu
di una sera da amare…

Dalla punta del molo mi volto indietro, ecco lo spettacolo delle luci che cambiano, il mare che diventa rosso, i riflessi della case che si accendono come tanti piccoli fari, uno scenario spettacolare chi vive fra i miei occhi, scrivendo pagine di poesia in questa terra da vivere e ascoltare….

Sei poesia che muta
fra le penisole dei miei occhi
mentre dondoli
come una barchetta d’amore
fra l’arsura di un cuore
che assorbe l’inverno
dei suoi anni
scrivendo carezze di gioventù
fra paradisi di vento
e mormorii di luce…

Ogni volta che raggiungo questo faro la mia mente viaggia lontano, mi sembra di essere in Cornovaglia, fra il vento freddo del nord, coste battute dai mari impetuosi, e quelle piccole insenature a proteggere piccoli porti dalla furia dei venti. Spesso viaggiare non è solo una questione fisica, ma è soprattutto mentale…

Domani prosegue questo viaggio nei colori, nella poesia, nelle sensazioni, di un pomeriggio d’inverno in terra ligure, vedrete altre immagini straordinarie di riflessi, di mare, sempre accompagnate dai miei pensieri liberi come il vento….😉😊👍

Tramonto a Camogli, 3° parte…

Ti amerò
dove finiscono i silenzi
dove comincia il mare
dove nasce l’aurora
dove muore il tramonto.
Saremo conchiglie dello stesso mare
in questo paradiso
di terra e di sale
finché i nostri cuori voleranno
oltre i confini del domani…

Cullami fra le tue braccia
stringimi fra i tuoi pensieri
avvolgimi nei tuoi sogni
fra la bambagia di una bonaccia
che scrive poesia
fra i tuoi occhi di cielo..

Il lato romantico di Camogli, quello che conquista i cuori di ogni parte d’Italia, che spesso vengono proprio qua a scambiarsi le promesse d’amore, in questa cornice ultra romantica, dove nulla sembra mancare oltre alla bellezza dei propri amori…

Il mare si tinge d’oro
in questa carezza d’inverno
dove la sera sposa la notte
in un matrimonio di luce
rubata al paradiso delle idee…

Questo è uno dei pochi posti in assoluto dove osservare questa particolare luce, il riflesso totale delle case illuminate dal sole basso dell’inverno conferisce al mare questo colore straordinario, surreale, tanto che non sembra neppure il mare visto da questo punto….

Potremmo definirla la luce più calda d’Italia, se volessimo descrivere il colore intensissimo che si può vivere qua nelle ore che precedono il tramonto, ma solo nei mesi invernali, grazie ai raggi molti bassi e all’angolo di rifrazione delle case, uno spettacolo che non stanca mai di essere osservato, soprattutto dagli amanti della fotografia…

Uno spettacolo che proseguiremo a vedere anche domani in questa carrellata di poesie e immagini, giusto per rilassarvi un po’ e farvi dimenticare i troppi problemi della vita. Qua sul mio blog c’è spazio solo per la bellezza, in tutte le sue forme. 😊😉👍👍 Buona domenica a tutti….

Tramonto a Camogli, 2° parte…

Ecco la classica domenica d’inverno nella bellissima Camogli, gente sulla spiaggia, vie affollate, coda nei locali per comprare la famosa focaccia ligure, e quelle luci caldissime che abbracciano ogni cosa, e che si specchiano in ogni pozzanghera estendendo la meraviglia di questo paesaggio da fiaba…

Noi fotografi siamo sempre alla ricerca di qualche scatto originale, cerchiamo location, attimi da immortalare, riflessi, luci, e quella complicità con la natura che ci permette di catturare attimi di grande effetto scenico, come nel caso del maroso che ho catturato fra le luci del pomeriggio nel prossimo scatto…

La verdissima collina che vedete alle sue spalle è il famosissimo Promontorio di Portofino, visibile da ogni parte della Riviera di Levante, dove si possono fare escursioni di ogni genere, dalle più difficili alle più banali, sempre con la meraviglia degli scenari sul mare che questa parte di territorio sa regalare ai suoi ospiti….

In questo periodo dell’anno le facciate delle case assumono la stessa tinta del tramonto, offrendo una visione unica a chi si trova ad ammirare il paesaggio, immerso in quella luce dai toni caldissimi…

Torniamo verso il porticciolo per ammirare altre sfumature di questo magico momento che precede il tramonto, tutto è calmo, il relax ci accompagna per mano, i problemi del mondo sembrano distanti….

Adoro questo scorcio, quei riflessi dorati fra le barche, e quelle case così illuminate da apparire quasi abbaglianti, ogni inverno non manco mai di cogliere queste bellissime sfumature del paesaggio…

Domani fra le tante cose scopriremo il lato romantico di Camogli, lo accompagnerò con qualche verso d’amore, i romantici non possono mancare! Vi aspetto come sempre, buon week end a tutti…👍👍😉😊

Tramonto a Camogli, 1° parte…

Amici lettori, benvenuti in questa nuova narrazione che questa volta vi regalerà le bellissime emozioni di un tramonto in uno dei luoghi più belli della Liguria. Siamo a Camogli, e attraverso le belle immagini baciate dal tiepido sole di un pomeriggio d’inverno, vi accompagnerò passo dopo passo in questo viaggio nella meraviglia della mia Liguria…

Ho voluto iniziare questo viaggio attraverso questo gioco di luci che nel prossimo scatto bacia il faro del piccolo porticciolo, immagini a mio avviso romantiche e sognanti allo stesso tempo….

Ed ora entriamo nel vivo di questa magica cornice fotografica dove nulla è lasciato al caso, nel prossimo scatto le palme abbracciano la scogliera con la piccola casa, quasi un gesto d’amore col quale inizio il mio percorso visivo che ho preparato per voi….

Il porticciolo di Camogli osservato dall’alto, nelle luci calde del pomeriggio, emana un fascino tutto suo, ci sentiamo avvolgere da quel tepore tipico della Liguria, che anche in inverno sa sorprendere il turista col suo clima mai troppo freddo…

Scendiamo ad osservarlo da vicino, ecco le barche dei pescatori, alcuni sono arrivati da poco, il profumo del pescato si diffonde nell’aria, i gabbiani volano sopra di noi, nella rilassante atmosfera di una domenica pomeriggio…

Le case hanno il colore del sole, si fondono con esso, mentre osserviamo l’imboccatura del piccolo porticciolo, un’oasi di assoluto relax, dove anche le onde del mare non possono entrare….

Nel post di domani vedrete la spiaggia di Camogli, delle originali immagini di mare, salsedine, e giochi d’acqua, e ancora emozioni e poesia, un nuovo viaggio nella bellezza è appena iniziato…😉😊👍👍👍

Tramonto a Celle, ultima parte…

L’arenile è vuoto, solo le impronte rimangono lì, a testimoniare i passi del giorno. La luce muta velocemente, i colori si accendono, mille sfumature compaiono in pochi minuti, pochi minuti d’incanto….

Tutto è luce
tutto è vita
sono maroso che si distende
su arenili di silenzio
nel magico confine
di una stagione che bussa
alle porte della notte….

Sogni lontani
migrano su altalene di luci
nel muto ricordo
di baci lontani
sfiorati e arresi
ai calici di sorrisi
nascosti nell’umiltà di un abbaglio…

Ricordo i primi baci
umidi e caldi
quello sfiorarsi di labbra
nel silenzio della notte
complice degli amanti
che qua potevano nascondersi
da sguardi indiscreti..

Solitudini nuove
compaiono fra orizzonti di luce
nell’umiltà di una vita
che non cerca la gloria
ma solo la bellezza
di una gioia che muta
come un tramonto d’inverno…

Si spegne il giorno
si accendono le luci
fra i brividi di freddo
della nascente notte,
è ora di ripartire
per nuove destinazioni.
Altre albe mi aspettano
altri tramonti mi osservano
fra il canto dei gabbiani
che scivolano nel vento
come pensieri in festa…

Da domani inizia una nuova narrazione, questa volta vi porto a Camogli per vedere un nuovo tramonto, prima però osserveremo la bellezza delle calde luci d’inverno che illuminano il borgo, il viaggio nella bellezza continua, vi aspetto come sempre…👍😊😉